BUONE FESTE! 

L' associazione Donne per la difesa della società civile ringrazia di cuore tutte le amiche e gli amici con cui ha intessuto rapporti di collaborazione in tutti questi anni.
Con la speranza di continuare insieme il cammino intrapreso augura a tutti:


BUONE FESTE!

permalink ( 2.8 / 449 )
lunedì 15 dicembre ore 17 alla Biblioteca Ginzburg, via Lombroso 16 


permalink ( 3 / 328 )
VENERDI' 12 DICEMBRE, ore 17, alla BIBLIOTECA GINZBURG presso il POLO LOMBROSO 16 




"Noi leggevamo un giorno per diletto"

IL MEDIOEVO E L’ORIGINE DI UN IMMAGINARIO EUROPEO
A cura di Toni Cerutti
dell’associazione Donne per la difesa della società civile

Venerdì 12 dicembre ore 17-19
presso il polo culturale lombroso16

BIBLIOTECA CIVICA NATALIA GINZBURG
Via Lombroso 16

con la partecipazione di
PATRIZIA TOIA
Membro della commissione Cultura della Comunità europea

e del coro Cantabile zero 18 diretto dal maestro
Giorgio Guiot"
permalink ( 2.9 / 339 )
Mercoledì 3 dicembre presentazione de " LA VIA DI FUGA" di Federico Fubini 






MERCOLEDI' 3 DICEMBRE ore 17,30
alla Casa del quartiere, via Morgari 14, Torino

"Exit, voice, loyalty" (A. Hirschman)

in momenti di crisi come quello attuale cosa scegliere?
Ne parliamo con Federico Fubini in occasione dell'uscita del suo libro

LA VIA DI FUGA
A. Mondadori editore
permalink ( 2.9 / 355 )
Lettera aperta a Federica Mogherini 

All’ Alto rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza

Signora Federica Mogherini

Gentile signora, siamo un gruppo di donne impegnate nell’associazione “Donne per la difesa della società civile”, da oltre dieci anni attiva a Torino.
Come si desume dalla nostra stessa denominazione, ci occupiamo prevalentemente di problemi sociali e politici, con un’attenzione particolare al ruolo delle donne nella società, poiché sono quasi sempre le donne a pagare dove c’è negazione di diritti e barbarie, spesso con la stessa vita.
Abbiamo letto la lettera di Narin Afrin (Meysa Abdo) comparsa sul New York Times, con la quale la coraggiosa peshmerga rivolge un drammatico appello all’Occidente affinché siano predisposte urgentemente misure concrete di aiuti a favore dei valorosi combattenti curdi a Kobane, in particolare, e in generale nella lotta contro l’ISIS.
Certo la solidarietà nei loro riguardi non manca, in Europa. Ma sicuramente non è sufficiente.
Nella nostra veste di cittadine italiane Le chiediamo se l’Unione Europea – dove Lei svolge un così alto incarico – intende porre in atto iniziative per fornire al più presto un aiuto concreto, e possibilmente risolutivo, ai combattenti curdi nella loro impari lotta contro l’arroganza, la ferocia e i più potenti mezzi di offesa di cui dispone il cosiddetto “Califfato islamico” dell’ISIS, e in quale forma.

La ringraziamo per l’attenzione e le facciamo i nostri migliori auguri per la Sua attività.

permalink ( 3 / 236 )

Altre notizie