L'incertezza del diritto. Il caso Englaro 

Lettera aperta al Ministro Sacconi
Sono trascorsi ormai alcuni giorni da quando Lei, Signor Ministro del Lavoro con un atto d'indirizzo ha reso inattuabile la sentenza della Corte di Cassazione nel caso Englaro. Non intendiamo discutere dell'oggetto della sentenza, sul quale è meglio cada un rispettoso silenzio, bensì sulla gravità di tale atto ministeriale. Abbiamo atteso a scrivere sperando che il buon senso prevalesse, che governo e ministri ritornassero sui loro passi restituendo a noi cittadini la certezza del diritto. Se disposizioni ministeriali possono fermare i deliberati della giustizia, dove sta andando il nostro paese? Verso un futuro segnato da un potere arbitrario e non soggetto ai vincoli di legge che reggono il buon governo? il parlamento in questo come in altri casi, ha avuto ed ha modo e tempo per modificare le leggi vigenti, abrogarle e introduurre nuove disposizioni ove necessario. Ciò che noi, cittadine della società civile, chiediamo è che le regole che ci governano siano da tutti rispettate garantendo l'esecuzione delle sentenze passate in giudicato. La gravità del passo compiuto mina alle fondamenta le regole della comune convivenza. In un paese dove l'illegalità regna sovrana in buona parte del territorio non dovrebbe essere prima preoccupazione del governo il porvi rimedio? Non è forse il rispetto delle leggi il fondamento primo del contratto sociale che unisce cittadini, elettori ed eletti? Ci ripensi Signor Ministro.

Segnaliamo l'appello al testamento biologico sul sito:
www.appellotestamentobiologico.it
permalink ( 3 / 247 )
BUON 2009 ! 

Da La Repubblica 20 dicembre

Roberto Saviano scrive:
"... In una fase di crisi come quella in cui ci troviamo, diviene compito di tutti esigere e promuovere un cambiamento. Svegliarsi.Assumersi le proprie responsabilità. Fare pressioni. E' compito dei cittadini, degli elettori, ognuno secondo la sua idea politica, ma secondo una richiesta sola: che si cominci a fare sul serio, già da domani.
permalink ( 3 / 239 )
Buon Natale e Felice Anno Nuovo 


permalink ( 3 / 385 )
60° anniversario della dichiarazione universale dei diritti umani 

"Tutti gli esseri umani nascono liberi e uguali in dignità o diritto. essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza" art. 1°
permalink ( 3 / 252 )
La panchina 

La Repubblica mercoledì 12 novembre

dalla prima pagina:
"Danno fuoco ad un clochard che dorme sulla panchina"

scrive Michele Serra a pag 31
"La panchina è, con lui, l'altra vittima di questo crimine scemo e ripugnante. Basta leggere certe zelanti ordinanze comunali che trattano panchine, scalinate e giardini pubblici come i potenziali nidi di bipedi infestanti, bivacchi di sfaccendati, mendicanti molesti, sedi d'elezione per quella intollerabile sedizione sociale che è la povertà in canna, la miseria vera, quella antica e derelitta che si strascica per terra, quella che non si lava e non sogna più decoro, quella che fruga tra i nostri rifiuti, quella che ancora balugina in certi underground urbani, dietro cespugli e cavalcavia, oppure osa emergre sulle panchine dei parchi guarnite di cartoni e coperte vecchie per la notte."

da L'unità giovedi 20 novembre

scrive Luigi Ciotti

"Pensiamo a come sarebbe povera una città senza panchine!Perchè è luogo di vita, una panchina."

scrive Beppe Sebaste
autore del libro "Panchine"

"Le panchine sono simbolo di libertà e gratuità che come tante altre cose un tempo evidenti( perfino la scuola e l'educazione) rischiano l'estinzione in nome di un profitto a breve termine.."


permalink ( 3 / 234 )

Indietro Altre notizie