Panchine a San Salvario ( La Stampa -ven. 30 luglio) 



http://www.youtube.com/watch?v=KUgx_BSBAps

Visita virtuale della mostra su Documenti: PANCHINE
permalink ( 3 / 258 )
Il cammino delle donne in Italia 


permalink ( 3 / 257 )
La legge bavaglio cancella il diritto di essere informati 


permalink ( 3 / 262 )
KE NAKO: E' TEMPO! 

Ora non è più tempo di lamentazioni e mugugni, ora: Ke Nako, è arrivato il momento di farsi sentire!
permalink ( 3.1 / 255 )
Lavorare per l'integrazione 

Le guide migranti

Con 20 partecipanti originari di Marocco, Senegal, Perù, Romania, Albania e Cina, ma anche italiani provenienti dalla Sicilia e dalla Calabria, parte a Torino il primo corso di formazione per guide migranti, che accompagneranno i turisti a conoscere le proprie comunità di origine nei quartieri più multietnici della città. I migranti sono attori chiave nello sviluppo del turismo responsabile a partire dalla loro capacità di essere ponte tra due territori e due culture, secondo Enrico Marletto, dellagenzia Viaggi Solidali, che per prima promuove le passeggiate migranti a Torino e che organizza il corso. Un giro del mondo restando in città si può compiere, ad esempio, nel grande mercato torinese di Porta Palazzo, dove i contadini delle campagne e delle valli piemontesi, vendono fianco a fianco con i coltivatori cinesi, le donne marocchine, i macellai e formaggiai romeni e i pescatori siciliani, in un intreccio unico di sapori e profumi. Ma anche a San Salvario, il quartiere più multietnico della città che sperimenta una positiva forma di integrazione tra le seconde generazioni di immigrati e con la nascita di numerose associazioni culturali. Le nuove guide migranti saranno, in qualche modo, dei mediatori culturali del turismo, spiegano gli organizzatori, affiancando le guide tradizionali alla città e introducendo i viaggiatori alla cultura, la gastronomia e le tradizioni delle proprie comunità di origine.

guardate il video su

http://vimeo.com/10924824


permalink ( 3.1 / 209 )

Indietro Altre notizie