SABATO 1 DICEMBRE ALLE ORE 9:00 IN VIA SILVIO PELLICO 19 SAREMO DAVANTI ALL'OSPEDALE VALDESE 

SABATO 1 DICEMBRE ALLE ORE 9:00 IN VIA SILVIO PELLICO 19
saremo davanti all’ospedale per raccontare la nostra storia di persone che rivendicano il loro diritto al rispetto per gridare il nostro sdegno. VERGOGNA!!!

permalink ( 3 / 219 )
Chiusura del Valdese 

“Il Valdese chiude per volontà violenta, arrogante e prepotente della giunta Cota”
Sabato 1 dicembre, dalle ore 9, i comitati in difesa del presidio sanitario manifesteranno davanti alla struttura per raccontare la loro storia di persone che rivendicano il diritto al rispetto. Segue il testo integrale del volantino che annuncia l’iniziativa.

Il 31 dicembre 2012 cesseranno le attività ambulatoriali, diagnostiche e chirurgiche di senologia, di ginecologia, di ortopedia, di chirurgia plastica, di neurologia. Le residue attività saranno in breve anch’esse eliminate. Gli operatori (i più fortunati) saranno “solo” dispersi qual e là. Gli utenti seguiti dal presidio (i meno fortunati) saranno abbandonati a se stessi. La storia dell’Ospedale Valdese termina qui. La cultura dell’umanizzazione, della buona medicina, del prendersi cura, dell’accudire è stata sconfitta dalla protervia dei potenti, dalla logica del denaro, dalla cultura della merce, degli individui vengono ridotti in frammenti da trattare, le cure sono ricondotte a semplici elementi produttivi all’interno del processo di industrializzazione della salute. Il Presidio Valdese fondato dalla comunità Valdese oltre 160 anni fa chiude per volontà violenta, arrogante, prepotente della giunta regionale del Presidente Cota, e per ignavia di chi ha avuto paura a schierarsi.

SABATO 1 DICEMBRE ALLE ORE 9:00 IN VIA SILVIO PELLICO 19 saremo davanti all’ospedale per raccontare la nostra storia di persone che rivendicano il loro diritto al rispetto per gridare il nostro sdegno. VERGOGNA!!!

I Comitati a difesa dell’Ospedale Valdese


permalink ( 3 / 206 )
PER CORSO MARCONI 

Noi dell'associazione Donne per la difesa della società civile vogliamo precisare che siamo contrarie al parcheggio sotterraneo di corso Marconi
1. perché ci sono già i parcheggi di via Madama e del V Padiglione che hanno sempre posti vuoti. È quindi l’ennesimo spreco di denaro pubblico (suolo pubblico=denaro pubblico);
2. perché questo parcheggio comporterebbe l’abbattimento degli alberi piantati da cittadini fin dalla fine della Seconda guerra mondiale.( cercare di mantenerli porterebbe a costi insensati)
3. perché le griglie di aerazione impediscono la sistemazione a verde della superficie e le torrette degli ascensori competerebbero con le torri del Valentino;
4. perché il problema della mancanza di parcheggi privati andrebbe risolto privatamente negli edifici dove tale mancanza viene percepita dai residenti.

Infine va ricordato che nel 2008 è stata depositata in Comune con oltre 800 firme la richiesta di pedonalizzare la corsia centrale di Corso Marconi facendone un viale verde, cannocchiale naturale e storico fra il castello del Valentino e la Chiesa di San Salvario, richiesta accolta da tutte le forze politiche nella seduta del 9 -3- 2009.

Non tenerne conto è un pessimo segnale dell’Amministrazione che si dice sensibile alla partecipazione dei cittadini.

permalink ( 3 / 217 )
Incontriamo l'Europa 

Incontriamo l’Europa. Cinque incontri a tema, con la partecipazione di un/una rappresentante della GFE torinese (Gioventù Federalista Europea)



1. L’Unione europea, questa sconosciuta.



merc. 24 ottobre, Casa del Quartiere, II piano, Torretta, ore 17.30-19

Conducono Maria Luisa Dodero e Daniela Lenzi, con Lorenzo Berto, Segretario della Sezione torinese della GFE.


a. l'idea di Europa e i "padri fondatori".
b. brani tratti dal Manifesto di Ventotene.
c. le tappe della UE fino all'euro.
d. organismi e funzionamento.
Lettura della motivazione del conferimento alla UE del Nobel per la Pace






permalink ( 1.9 / 324 )
Aspettando la Primavera 

Siamo appena entati in autunno, dovrà pssare ancora tanto tempo prima che ritorni la primavera,ma noi inganniamo l'attesa preparando la
Seconda edizione edizione di San Salvario ha un Cuore Verde (2013)



Riqualificare Corso Marconi rendendo pedonale il viale centrale è un preciso obiettivo dell’Ass. “Donne per la difesa della società civile”. Corso Marconi è un asse storico/architettonico/visivo di pregio (Castello del Valentino/Chiesa di San Salvario), la cui valorizzazione turistica e a beneficio dei cittadini produrrebbe un miglioramento per tutta la città.
Conclusi i lavori per la Metropolitana, si pone oggi anche il problema di rivitalizzare via Nizza, che dopo anni di chiusura, pur con la sua posizione centrale si pone in modo marginale relativamente al commercio e alla vita del quartiere.
Facendo tesoro dell’esperienza del settembre 2009 (con Lega Ambiente, Agenzia dello sviluppo di San Salvario, Biblioteca Shahrazad, LAQUP, ASAI) e del successo del 9 giugno 2012 (hanno partecipato 35 tra Enti e associazioni sotto elencati, oltre a 20 vivaisti e 3 venditori di frutta Km 0, 2 librerie), proponiamo una giornata di pedonalizzazione per l’8 giugno 2013, dedicata alle tematiche ambientali e al verde, in concomitanza lla Giornata Mondiale Dell’Ambiente (5 giugno), con la carreggiata centrale del corso chiuso alle automobili e una serie di attività commerciali e di intrattenimento, dedicate al tema del verde in città, privato e pubblico, che valorizzino Corso Marconi, Via Nizza e con essi il quartiere tutto.
Inoltre il 5 Giugno, in concomitanza con la Giornata Mondiale dell’Ambiente, si terrà un convegno nella Casa del Quartiere ( dal titolo provvisorio: Verde urbano e verde privato a servizio di una città di qualità ambientale)


permalink ( 3 / 225 )

Indietro Altre notizie