Stress, effetti collaterali 
martedì, novembre 14, 2006, 14:00 - Training
E' innegabile, da quando siamo genitori ci ammaliamo più spesso. I bambini sono ottimi untori, ma questo è solo uno dei fattori. Viviamo sotto continuo stress, con giornate frenetiche e sonno di qualità medio bassa.

Se a questo ci aggiungiamo un po' di allenamento mattutino, rubando ulteriormente tempo al sonno, si arriva facilmente ad uno stato di sovrallenamento. Quando si entra in questo stato, molto conosciuto e temuto dagli atleti, soprattuto di fondo, il sistema immunitario è più debole, ed un semplice raffreddore può tramutarsi facilmente in una bronchite.

Gli atleti, o meglio gli allenatori, ciclizzano i carichi di allenamento in modo da alternare periodi di carico a periodi di scarico, durante i quali il corpo ha modo di recuperare, e variano da ciclo a ciclo i parametri caratteristici dell'allenamento: intensità, volume, frequenza, velocità.

Tutto ciò per il comune mortale non è possibile. Il sistema di recupero è uno solo per tutto: allenamento, lavoro, famiglia.... Se sovraccarico da una parte, dovrei scaricare dall'altra.... altrimenti... vi ammalate.

Così la scorsa settimana sono finito a letto, con un atibiotico che mi ha pure devastato la digestione. Penso che prima della prossima settimana non potrò allenarmi, anche perchè facendo uno stupido lavoro di facchinaggio in casa mi sono fatto male alla schiena.

La cosa positiva è che ho la scala di collegamento tra appartamento e soffitta, pardon, mansarda... questo significa che ci ho guadagnato una barra per le trazioni! E' sufficiente appendersi ai gradini e tirarsi su!

Inoltre sono ulteriormente dimagrito, arrivando a 92Kg: prima non riuscivo a mangiare a causa di febbre e gola imfiammata, dopo per i problemi digestivi dati dagli antibiotici... 3Kg in meno in una settimana :)


domenica, settembre 23, 2007, 23:23


giovedì, settembre 27, 2007, 10:35


Commenti 

Aggiungi commento

Compilare i campi sottostanti per inserire un commento.









Inserisci formattazione testo: