Warning: array_key_exists() [function.array-key-exists]: The second argument should be either an array or an object in /web/htdocs/www.request.to.it/home/frank/scripts/sb_display.php on line 60
Nuovo anno, nuovo lavoro, nuovo portatile 
giovedì, gennaio 18, 2007, 16:30 - Ubuntu, Software, Hardware
Il portatile in questione è un Acer 5680, precisamente il 5684WLMi.

Kubuntu sì è installata senza problemi, proprio come Fedora 6 in questo post. E proprio come in quel caso al momento non funzionano la webcam ed il cardreader.

Ho ricopiato dal vecchio portatile la home, la opt (dove c'è Eclipse) ed un po' di settaggi e sono diventato operativo nel giro di poco. Sto completando la ricompilazione di Tora con il supporto a Oracle, come illustrato da M4zi qui, usando apt-build, che è notoriamente più fico :)

Mi è stata contestata la scelta perchè viene fornito con Windoze MCE e non XP pro. WMCE non ha un client per terminal server, cosa che potrebbe servire in certi ambienti enterprise dove hanno server windoze (sì, esistono ambienti enterprise che hanno server M$, probabilemte riavvieranno una volta a settimana, sai "per pulizia" :). Problema risolto con i pacchetti rdesktop e krdc (front end per KDE) che pemettono di collegarsi a macchine con VNC server o Terminal Server. Ho anche installato un pacchetto, kvpnc, per interagire con vpn Cisco, ma non l'ho testato.

Sto poi installando Internet Explorer utilizzando
IE4Linux quindi non penso che avrò bisogno di W a breve, neanche per le cose più turpi come accedere ad un qualsiasi sito creato appositamente solo per IE.


[ 183 commenti ] ( 16198 visite )   |  [ 0 trackbacks ]   |  permalink  |   ( 3 / 2222 )
Non tutti gli IDE sono uguali 
mercoledì, ottobre 4, 2006, 13:56 - Dev, Eclipse, Software
Un po' di tempo fa mi sono ritrovato faccia a faccia dopo molto tempo con JDeveloper , l'IDE di Oracle. L'ultima volta che ci avevo lavorato era il 2003 su piattaforma Windoze e me lo ricordavo come un incubo. Beh, le cose non sono cambiate molto. Sarà che Eclipse mi ha abituato bene, ma su linux il fanciullo è veramente pessimo.

A esempio fare refactoring è un'operazione lenta, con un sacco di passi di wizard per completare la singola operazione. Ed è già un passo avanti, perchè una volta non c'era nessun supporto al refactoring... ed infatti usavo Eclipse e reimportavo in JDev.

L'interfaccia, in swing, è lenta e farraginosa. E non vuole essere la solita guerra swing vs. swt. Ci sono un sacco di esempi di applicazioni swing veloci. Jdev non è una di queste.

Jdev è grosso, ca 200MB, eppure di default non ha Junit integrato. E' necessario scaricare l'extension apposita. Certo, ha un sacco di roba per lavorare Ejb, Toplink, ADF/BC4J, ma rimane lento e pesante.

Sinceramente, ma perchè Oracle continua a mantenere un prodotto simile? Perchè non migrare ad Eclipse come infrastuttura? Se lo hanno fatto BEA e Borland un motivo ci sarà... Tra l'altro è membro della fondazione e collabora allo sviluppo della parte dedicata ad EJB3.

L'unico che resiste impavido è IDEA di JetBrains. E' molto che non lo uso, ma ne conservo un bellissimo ricordo. Tra l'altro era, e spero sia ancora, molto veloce benchè utilizzare le tanto vituperate swing.

L'IDE è lo strumento che ci deve consentire di essere più produttivi.
JDev non è sicuramente la mia prima scelta :)

[ 59 commenti ] ( 4945 visite )   |  [ 0 trackbacks ]   |  permalink  |   ( 3 / 2442 )
BigG, che combini? 
giovedì, giugno 15, 2006, 12:53 - Technology, Software
E' un po' che voglio scrivere, nuovamente, a proposito di bigG. L'occasione me la fornisce questo post di Ian Murdock.

Google sta rilasciando un sacco di applicazioni, ormai siamo al ritmo di una alla settimana, sia webbose (calendar, spreadsheet) che non (picasa (per linux ma con WINE:(), earth per linux nativo). Mi sono perso le applicazioni citate da Ian (syncronize, notebook), ma in sostanza l'impressione è che si debbano fermare.

Si devono fermare perchè tutta questa roba è disgiunta. Le uniche applicazioni integrate sono gtalk e gmail, un pochino la home page, ma manca un qualcosa che le unisca veramente, in modo che possa trovare i miei dati, i miei link, le miei mail, le news, da qualunque parte mi trovi in G.

Ad esempio, il reader, che non è un gran chè, non ha coscienza di gmail, a parte l'account. Gmail ha la possibilità di visualizzare le news in cima, proprio sopra le mail... ma non sono i feed che avete nel reader. Io ricevo ca 10 newsletter al giorno, mi farebbe comodo registrare i link interessanti in modo consistente da gmail stesso, invece uso felicemente del.icio.us.

Per le applicazioni stand-alone, perchè picasa per linux rilasciato con WINE e invece earth nativo?

A presto partirà gbuy, il servizio concorrente a paypal. Cosa combineranno?

Sento alla radio che spenderanno 1 miliardo di dollari per il nuovo data-center in Oregon, beh, prima organizzatevi, ragazzi! Soprattuto parlatevi! IMHO se non vi fermate a consolidare un po', rischiate l'implosione :)



[ 240 commenti ] ( 5370 visite )   |  [ 0 trackbacks ]   |  permalink  |   ( 3 / 2190 )
Last.fm meglio di Pandora? 
lunedì, marzo 20, 2006, 11:14 - Technology, Software
Last.fm mi ha colpito. Social music all'ennesima potenza.

La prima impressione è che sia meglio di Pandora, più integrabile con il mio desktop (c'è anche il client linux, in QT4) e con il mio player (Amarok).

Dateci un'occhiata, io sicuramente ne riparlerò.


[ 18 commenti ] ( 3728 visite )   |  [ 0 trackbacks ]   |  permalink  |   ( 3 / 560 )
Writely 
venerdì, marzo 10, 2006, 15:27 - Technology, Software
Quoto dal vecchio blog:

Leggendo il blog di Ian Murdock , il creatore di Debian (Deb è sua moglie, Ian è lui), ho trovato writely .
Il progetto mi sembra interessante perché fa vedere chiaramente come potrebbe essere il futuro Google Office, che IMHO c'é già :).
Mi piace l'idea di condivisione, che è poi l'idea alla base del wiki, ma in questo caso ancora più estesa, visto che non si è legati a nessuna piattaforma di publishing. Una volta finito il documento, posso tenerlo lì, posso pubblicarlo su un blog/wiki, posso scaricarlo sulla mia macchina.


Oggi rileggo Ian, e cosa scopro? Questo: writely è parte di google....

Fatemi scendere che qui si sta andando troppo forte!

[ 18 commenti ] ( 2902 visite )   |  [ 0 trackbacks ]   |  permalink  |   ( 3 / 2138 )